Beauty&Clean

Acqua e sport..binomio vincente!
15 Sep / 2014

Acqua e sport..binomio vincente!

Pubblicato in: Beauty&Clean Hits: 443 Commenti: 0

Molti preferiscono l’elemento acqua per fare sport ritenendolo meno faticoso ma soprattutto più divertente!L’acquagym è una disciplina praticata soprattutto dalle donne, in gruppo utilizzando diversi accessori quali palme, guanti palmati, cinture, pesi, tubi galleggianti o strumenti più grandi come lo step per l’acquastep o una bici per la variante acquabike. Per cominciare bastano una cuffia e un costume da bagno. Ma cosa succede al corpo quando si segue un corso?-Potenziamento muscolare: effettuando dei movimenti che puntano a tonificare diverse parti del corpo, con o senza accessori, rimanendo più o meno immersi nell'acqua
- Grazie agli esercizi cardiorespiratori: con l'ausilio della musica ci si muove molto per allenare il cuore, migliorare il fiato e bruciare le calorie
-Attraverso combinazione di potenziamento muscolare ed esercizio cardiorespiratorio: con molta intensità e grazie alla musica, lo sforzo si concentra su diverse fasce muscolari
- Ci si rilassa: un lavoro di allineamento, di respirazione, equilibrio e allungamenti per tonificare dolcemente e favorisce sen’altro il rilassamento (esistono addirittura derivazione dell’acquagym in tal senso: acquayoga, acquastretching, acqua relax).
 

 

E poi, allenarsi in acqua è benefico perché:

 
-Si limitano i traumi: in acqua si pesa solo il 10% del proprio peso corporeo, quindi si riduce al massimo il rischio di traumi e ferite. Tale aspetto lo rende uno sport perfetto per donne in gravidanza, persone in sovrappeso e convalescenti.
-I movimenti sono facilitati: dato che nell'acqua si è più leggeri e l'estensione del movimento è maggiore.
-Si tonifica il corpo in modo uniforme: per muoversi nell'acqua si usano tutti i muscoli, senza rendersene conto. Il corpo diventa tonico e armonioso.
-Si bruciano calorie
-Si migliora la circolazione venosa: l’acqua stimola il ritorno del sangue verso il cuore. Le caviglie sono drenate bene in quanto la pressione dell'acqua è maggiore in profondità.
-Si combatte la cellulite grazie al continuo massaggio alle gambe. In più si eliminano tossine.
 

Allergie ai detergenti, cosa sapere
15 Sep / 2014

Allergie ai detergenti, cosa sapere

Pubblicato in: Beauty&Clean Hits: 457 Commenti: 0

Quasi tutti i prodotti per la pulizia e la cura della nostra bellezza sono tossici e per nessun motivo ci verrebbe in mente di ingerirli. Ma questo ci mette al riparo dagli avvelenamenti, non dai disturbi e dalle allergie. Quali sono i prodotti “sotto accusa”? Profumi, cosmetici, deodoranti e antitraspiranti, prodotti per la depilazione, shampoo, smalto per unghie, tinture, brillantine, lozioni per capelli, detersivi per la pulizia della casa possono trasformarsi in sostanze allergizzanti. I linfociti mediano la reazione allergica, dopo un primo “contatto” con l’allergene si sensibilizzano, cioè lo riconoscono e all’incontro successivo scatenano la reazione immunitaria.
L’epidermide delle mani è la sede preferita delle dermatiti da contatto, ma anche padiglioni auricolari, ascelle, palpebre e unghie sono nel mirino. Come si manifesta l’allergia ai detergenti? Inizialmente con prurito, arrossamento della pelle, poi con vescicole che tendono a rompersi facilmente e che col tempo si trasformano in croste. Se il contatto con il prodotto che ha scatenato la reazione allergica persiste la cute s’ispessisce, appare pigmentata, fessurata e ricoperta da squame.

La dermatite non compare mai prima di 5-7 giorni dal primo contatto con la sostanza.
Dopo ogni contatto l’allergene scatena le lesioni cutanee in 24-48 ore.

Quali sono le precauzioni da adottare?

Evitare il contatto o eliminare le sostanze responsabili dell’allergia effettuare test epicutanei per individuare la sostanza “scatenante” ridurre al minimo l’utilizzo di detergenti e saponi applicare creme idratanti ed emollienti dopo il bagno indossare guanti di cotone per maneggiare le sostanze incriminate indossare abiti in tessuti naturali rivolgersi al dermatologo prima di improvvisare una qualunque terapia.

Maria Grutt

Gambe lisce e vellutate…come fare
27 May / 2014

Gambe lisce e vellutate…come fare

Pubblicato in: Beauty&Clean Hits: 420 Commenti: 0

Eliminare l’antiestetica peluria, in modo rapido, indolore e con buoni risultati, è il sogno di tutte le donne, soprattutto quando i primi caldi primaverili permettono di scoprire le gambe.
La scelta dei sistemi di depilazione è molta vasta. Chi, però, ha il problema dei capillari fragili rinuncia alla ceretta. Chi è impacciata non si sente sicura ad adoperare il rasoio.
La scelta cade sui saponi depilatori. Ma quali sono i pro e i contro?

Tempo di pulizie…cominciamo dalla pelle!
27 May / 2014

Tempo di pulizie…cominciamo dalla pelle!

Pubblicato in: Beauty&Clean Hits: 437 Commenti: 0

Più d’ogni altro organo del corpo, la pelle ha bisogno di essere regolarmente nutrita e curata.
Solo in questo modo si regala alla cute del viso e del corpo bellezza e luminosità fermando il tempo che avanza in modo naturale

Risultati 1-4 di 4 (1 Pagine)