Mangiando si impara

ACETO: IL CONDIMENTO DELLE MERAVIGLIE
15 Sep / 2014

ACETO: IL CONDIMENTO DELLE MERAVIGLIE

Pubblicato in: Mangiando si impara Hits: 447 Commenti: 0

Chi di noi non ricorda i consigli che da sempre le nostre nonne ci danno, e tra questi, quelli che vedono come protagonista l’aceto: utile per  le punture di zanzara, per far splendere i capelli, per i mal di denti ma anche per il mal di stomaco. Da sempre noto per le sue proprietà antibatteriche e antivirali. Ad avvalorare i benefici effetti dell’aceto, c’è uno studio di Tomoo Kondo del Central Research Institute di Nakamura in Giappone, pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry. Secondo questo studio l’aceto, o meglio l’acido acetico in esso contenuto, sembra poter essere utile nel controllo del peso corporeo. Lo studio ha osservato che  cavie da laboratorio, alle quali è stato somministrato acido acetico per 6 settimane, sono ingrassate il 10% in meno rispetto al gruppo di controllo, pur seguendo, entrambi i gruppi, la stessa alimentazione. Sembrerebbe infatti che l’acido acetico, componente che dà il caratteristico odore all’aceto, agisca attivando un gruppo di enzimi in grado di ossidare gli acidi grassi ed il loro accumulo a livello epatico. Possiamo immaginare i benefici per la pressione sanguigna e non solo. Ma l’aceto non ha solo la qualità di  “brucia grassi”, è ricco di vitamina A, B e C importanti per il sistema nervoso, la pelle e le difese immunitarie. Inoltre diversi studi, non ultimo quello pubblicato sul Diabetes Metabolism Journal, hanno dimostrato la capacità dell'aceto di attenuare l'iperglicemia. Non si conosce ancora bene il meccanismo ma l’effetto ipoglicemizzante è stato riscontrato sia in soggetti diabetici che non e la cosa positiva è che, per ottenere questi effetti, ne basta la quantità che normalmente si usa nel condire i piatti. Ovviamente, vista l’acidità dell’aceto, in soggetti con gastrite o reflusso gastroesofageo è opportuno non esagerare nelle quantità. Insomma l’aceto, il condimento delle meraviglie, non può mancare sulle nostre tavole, ottimo sia nelle insalate, ma anche per marinare pesce o carne o tutto ciò la vostra fantasia vi suggerisce.

Occhio alle diete…quelle pericolose per la salute!
15 Sep / 2014

Occhio alle diete…quelle pericolose per la salute!

Pubblicato in: Mangiando si impara Hits: 417 Commenti: 0

Il problema del sovrappeso e  dell’obesità è oggi un grave problema epidemiologico. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità la sola obesità dei bambini  in  Italia è al 36% di molto superiore alla media europea, ed è in continua crescita; Nella sola regione Campania 1 bambino su 2 è obeso. Ciò comporta tutta una serie di patologie, già a partire dall’età scolare, che vanno dall’insulino resistenza al diabete  mellito di tipo II, all’ipertensione,  e così via. Nel Dicembre del 2012 la British Dietetic Association, (Associazione britannica degli operatori della nutrizione clinica e della dietetica) ha stilato una classifica delle cinque peggiori diete che dovrebbero essere evitate, con le relative caratteristiche  che vi riporto in sintesi di seguito:

Pro e contro della dieta verde
27 May / 2014

Pro e contro della dieta verde

Pubblicato in: Mangiando si impara Hits: 407 Commenti: 0

Sempre più persone, ogni anno, si lasciano sedurre dalla dieta vegetariana.
Ma rinunciare a ogni prodotto animale, inclusi latte e uova, come i vegani (i vegetariani più estremisti), può essere molto pericoloso per la salute. Perché gli alimenti ammessi sono insufficienti e non forniscono le giuste quantità di proteine e, perciò, di energia

Se l’obiettivo è drenare…
27 May / 2014

Se l’obiettivo è drenare…

Pubblicato in: Mangiando si impara Hits: 430 Commenti: 0

Dopo l’inverno, l’esigenza di tutti è quella di perdere qualche chilo d troppo e soprattutto depurarsi, dopo una stagione passata a banchettare, fegato, reni e intestino sono stati messi a dura prova da piatti troppo ricchi di grassi e zuccheri.

Risultati 1-5 di 5 (1 Pagine)