Natura che Cura

Biancospino…qualità oltre le qualità
15 Sep / 2014

Biancospino…qualità oltre le qualità

Pubblicato in: Natura che Cura Hits: 348 Commenti: 0

E’ da sempre una pianta molto amata. Gli antichi la legavano alla speranza e alla fertilità. Sono tanti i ritratti in cui le giovani spose hanno i fiori di biancospino tra i capelli. I petali servivano ad augurare loro prole e a tenere lontani gli spiriti cattivi. Oggi, in fitoterapia, viene utilizzata contro molteplici disturbi. E’ efficace per contrastare lievi insufficienze cardiache, ipertensione e forme di cardiopatia tipiche della terza età. Spesso i medici lo consigliano contro stati ansiosi. Pare non presenti particolari effetti collaterali (si consiglia però di chiedere parere medico ai pazienti che assumono farmaci per il cuore). Da sapere che i suoi frutti sono impiegati per la preparazione di sciroppi e gelatine, per la produzione di farine e sono impiegate per impastare un particolare tipo di pane buonissimo.

Il finocchio, perché fa bene
26 May / 2014

Il finocchio, perché fa bene

Pubblicato in: Natura che Cura Hits: 395 Commenti: 0

Era già conosciuto ai tempi degli egizi, greci e arabi e oggi è molto apprezzato per il suo aroma con il quale di preparano buonissimi liquori come la sambuca, il pastis e l’anisette in Francia o l’anis in Spagna.

Mantenersi in linea col caffè verde
15 Sep / 2014

Mantenersi in linea col caffè verde

Pubblicato in: Natura che Cura Hits: 390 Commenti: 0

Ne parlano i giornali ed in farmacia se ne vendono in grandi quantità. Gli integratori a base di caffè verde sono una scoperta recente per il popolo delle persone in sovrappeso sempre alla ricerca di soluzioni per dimagrire. Effettivamente i chicchi di caffè verde (che sono semplicemente chicchi crudi, non torrefatti) contengono acido clorogenico (CGA), un antiossidante che impedisce l'assorbimento di glucosio da parte dell'intestino e inibisce il rilascio da parte del fegato con la conseguente diffusione nel sangue.  Il CGA quindi costringe l'organismo ad attingere energia dai grassi invece che dagli zuccheri. Meccanismo che contribuisce alla perdita di peso superfluo. A differenza del caffè scuro, non ha effetti eccitanti e le sue proprietà antiossidanti sono molto più forti di quelle del the verde.

Inoltre l'estratto dal chicco di caffè verde non contiene il cafestolo (che aumenta i livelli di colesterolo cattivo) contenuto invece nel caffè bollito.

Le modalità di assunzione sono diverse, il farmacista al banco saprà consigliare quella migliore.
E’ bene sapere che è controindicata l'assunzione:

  •  in gravidanza e in allattamento
  • se si soffre di colite, di disturbi d'ansia o sanguinamenti
  • se si è affetti di osteoporosi
Tonifichiamoci con la betulla
23 May / 2014

Tonifichiamoci con la betulla

Pubblicato in: Natura che Cura Hits: 394 Commenti: 0

Tante e ai più sconosciute sono le proprietà curative e dunque positive della betulla. Così come tante sono anche le forme attraverso le quali può essere assunta.
Vediamole nel dettaglio.

Risultati 1-4 di 4 (1 Pagine)